Menu

INDAGINE SULLO SPIETATO PALLINO

Chi avrebbe mai sospettato che l’artefice silenzioso di numerosi atti delittuosi e crudeli fosse proprio il tenero pupazzo Pallino? Dietro quel sorriso immobile di stoffa si nasconde una mente diabolica e perversa. Di questo sono convinti i personaggi dello spettacolo che additano proprio il peluche Pallino come responsabile unico di orrori e meschinità. Quattro individui accomunati da un comune spirito di vendetta e di rivalsa decidono di attirare lo spietato Pallino in una trappola mortale. Ciascuno di loro è legato al malefico orsetto da anni di crimini e vicende torbide. Il perfido peluche è il deus ex machina di ogni delitto, la causa sinistra di ogni male pubblico e privato. Legati a lui da un rapporto di ossessione ne sono attratti e contemporaneamente lo odiano, affascinati dal suo enigmatico silenzio, lo invidiano, lo corteggiano, vogliono sedurlo, cambiarlo, esserne protetti, ucciderlo e perdonarlo.

Pallino è, in fondo, solo una cartina tornasole di chi gli sta intorno, un capro espiatorio di progetti inconfessabili e contraddittori, principio unico di un mondo altrimenti insostenibilmente casuale.